L’aceto è l’alleato perfetto per pulire il box doccia

0
174
pulire il box doccia

Uno degli spazi più complicati da pulire all’interno della nostra casa non è la cucina, come si potrebbe pensare, ma bensì il bagno. Riuscire a igienizzare i sanitari non è sempre così facile, così come rimuovere le macchie da determinate superfici. Il box doccia è sicuramente una di queste: molte persone la trattano con disinfettanti. Altre non sanno fare a meno della candeggina, ma in realtà potremmo tranquillamente affidarci a soluzioni naturali. Se vuoi scoprire in che modo pulire la cabina doccia in autonomia, scopriremo di seguito l’importanza dell’aceto per rendere luminoso il vetro del box doccia spesso incrostato.

In che modo pulire il box doccia con l’aceto

La doccia e le sue componenti possono essere trattate in autonomia nel rispetto di una pulizia green. Basta armarsi di aceto e bicarbonato, e scoprire le loro magiche proprietà nel trattamento delle superfici più delicate. L’aceto rimuove anche i residui di calcare più duri, pulendo il vetro e la base del box doccia in modo impeccabile. Non dimentichiamo che questo prodotto è ideale per evitare prima di tutto l’inquinamento domestico, ma anche per le sua proprietà anti-calcare. Ma in che modo possiamo usarlo? Abbinato al bicarbonato è ideale per trattare anche la rubinetteria senza rovinarla. Ovviamente rispetto agli anticalcare pronti che troviamo in vendita nei supermercati hanno tempi di posa più lunghi, ma la loro efficacia è altissima. E quando si nota la formazione di muffa nel piatto della doccia? Serve mescolare aceto bianco e 3 cucchiai di bicarbonato per ottenere una pasta che va sfregata con l’aiuto di una spugna umida.

Per i rubinetti e altri complementi igienici servirà invece un panno bagnato con l’aceto bianco puro, da usare per avvolgere al pezzo o superficie che vuoi trattare. Dopo un’ora otterrai un risultato ottimale!

Si può prevenire la formazione del calcare?

Purtroppo se vogliamo prevenire la formazione di calcare non basterà usare l’aceto, che pur essendo un prodotto naturale e molto forte per pulire non vanta un’azione preventiva. Potrai però scegliere una delle seguenti opzioni:

  • Usa un addolcitore e installalo per rendere l’acqua che esce dal box doccia priva di calcare, ed evitare che macchi dopo ogni utilizzo;
  • Asciuga il vetro ogni volta che fai la doccia, in modo da preservare il vetro;
  • Usa un idrorepellente, da acquistare comodamente presso i supermercati più forniti o attraverso gli store online.

Se non riuscirai a rimuovere calcare, muffa e aloni resistenti potrai invece pensare di chiamare un’impresa di pulizie, che svolgerà per te il lavoro più profondo.