Serramentista, l’artigiano delle finestre: come diventarlo

0
3763
serramentista che ripara una finestra e monta nuovi infissi

Il Serramentista, ovvero la figura del montatore di serramenti e infissi, è una professione che negli ultimi anni ha riscosso un buon incremento dando ottime prospettive di lavoro.

Si tratta infatti di un lavoro antico e artigianale che però ha saputo reinventarsi e modernizzarsi garantendo l’uso di vetri di ultima generazione e soluzioni di design in grado di soddisfare le più svariate esigenze. Ma come si diventa serramentista?

La figura professionale del serramentista

Il serramentista, o montatore o installatore di serramenti e infissi, è un professionista che si occupa della riparazione o sostituzione delle vecchie finestre di una casa. Si tratta dunque di un artigiano, quasi sempre specializzato in falegnameria, che svolge un ruolo primario per la coibentazione (tecnica in grado di garantire l’isolamento acustico e termico) di un edificio.

Non si tratta, infatti, della semplice sostituzione di una vecchia finestra vecchia con una nuova ma di saper costruire e installare infissi in grado di valorizzare l’estetica della casa e di assicurare un buon isolamento realizzando il modello più funzionale a seconda delle diverse esigenze.

La tematica del risparmio energetico, sia per una questione economica e di risparmio che per una questione di etica green, è molto sentito. Ecco perché il serramentista può essere considerato un lavoro antico ed artigianale ma, al tempo stesso, una professione con molte potenzialità di crescita lavorativa.

Il serramentista: un artigiano moderno

Il serramentista è un artigiano, aspetto che implica una componente manuale preziosa che fa la differenza in termini di qualità e personalizzazione. Ad un primo e superficiale approccio, molti potrebbero pensare che il montatore di serramenti sia un semplice installatore di componenti prefabbricati. Ma non ci troviamo davanti ad un mero operaio, bensì ad un artigiano che realizza gli infissi direttamente presso il proprio laboratorio.

Può sembrare un aspetto di poco conto o una distinzione meramente tecnica ma, in realtà, è il segreto del successo di questa professione che negli ultimi anni si sta rivalutando parecchio. Non è un segreto che l’avvento di internet e dei vari e-commerce ha favorito i consumatori e messo in ginocchio gli artigiani. Online è possibile acquistare di tutto a costi davvero irrisori e questo ha spinto molte persone sulla strada del fai da te causando la crisi dell’artigianato.

Artigianato: tra crisi del mercato e nuove prospettive di lavoro

E’ anche vero che la crisi dell’artigianato ha colpito molti settori, ma non quello del serramentista. Il motivo risiede proprio nella specificità di questo lavoro che richiede una fase iniziale impossibile da fare online ma necessaria per avere un buon risultato finale. Un artigiano infatti, prima ancora di sostituire finestre e infissi, si occuperà di effettuare rilevazioni e misurazioni che gli permetteranno di produrre un infisso perfettamente performante.

Ovviamente un buon serramentista dovrà saper sfruttare anche le nuove tecnologie come internet per farsi conoscere ed ampliare il proprio raggio di azione.

Si tratta di un artigiano che deve necessariamente sapersi aggiornare ed avvalersi del supporto delle nuove tecnologie, in termini di:

  • hardware: sfrutta una serie di macchinari in grado di intagliare e di sagomare in automatico il legno
  • software: sfrutta anche dei software per la progettazione degli infissi, di conseguenza deve anche possedere una preparazione di carattere informatico.

I macchinari vengono usati solo per la produzione in serie ma, un artigiano che lavora su pezzi unici, si affida alla propria capacità manuale e alle proprie conoscenze. Sono sempre più i clienti che desiderano ordinare pezzi unici dal punto di vista estetico e creativo, oltre che personalizzati; ecco perché un buon serramentista deve saper padroneggiare le diverse tecniche di costruzione e i diversi stili artistici per l’intaglio del legno.

Cosa fa il serramentista?

Il lavoro del serramentista richiede diversi step, tutti molto importanti. Vediamoli insieme:

Sopraluogo della casa

E’ il primo, fondamentale, passo per capire il tipo di lavoro che si dovrà effettuare. L’artigiano rileva le misure delle finestre che dovrà costruire, parla con il cliente per capire i suoi gusti in termini di estetica e i suoi obiettivi, definisce una strategia di prodotto che sia rispettosa del budget di chi ha commissionato il lavoro.

Costruire e assemblare i vari componenti

Segue la costruzione vera e propria della finestra. Si inizia con la costruzione delle barre degli infissi, che andranno poi installate sul muro o nel controtelaio. Questa fase prevede una serie di piccoli passi tecnici quali il taglio dei materiali semilavorati, rispettando al millimetro le misure prese in precedenza. Dopo avere fatto questo, il montatore di serramenti agisce installando alle barre i doppi vetri, per poi rifilarle, molarle e forarle. Senza dimenticare la fresatura, la carteggiatura e la pittura degli infissi. A questo punto si conclude con l’installazione delle altre componenti, come le guarnizioni, le cerniere e anche le maniglie.

Installazione delle finestre vera e propria

Una volta terminata la preparazione, il serramentista si reca a casa del cliente e si occupa della fase di installazione vera e propria. i tratta di un lavoro che richiede precisione ed esperienza. Le performance di un infisso non dipendono solo dal serramento in sé, ma anche da come viene montata la struttura al telaio: una posa in opera scorretta crea dei ponti termici che rendono stanze ed ambienti esposti all’aria fredda esterna e agenti atmosferici inquinanti.

falegname: artigiano che costruisce una finestra

Come Diventare Serramentista

Il percorso didattico del serramentista non necessita del conseguimento di una laurea o di un titolo di scuola secondaria. Una volta conseguita la terza media, sarà sufficiente iscriversi ad un corso triennale gratuito indetto dal Miur per diventare operatore del legno. E’ bene ricordare che le iscrizioni sono concesse alle persone che rientrano nella fascia di età tra i 14 ed i 24 anni.

Una volta completato questo corso, è possibile impiegarsi come assistente presso il laboratorio di un artigiano, per poter crescere e specializzarsi. Inoltre, esistono dei corsi avanzati che permettono un ampliamento delle conoscenze teoriche e pratiche ed un’ulteriore specializzazione.

Il serramentista, pur essendo un abile artigiano, al giorno d’oggi per essere competitivo deve sapersi avvalere del supporto delle nuove tecnologie, sia in termini di hardware che di software (software per la progettazione degli infissi). Una buona preparazione informatica sarà una skill in grado di migliorare la qualità del lavoro, il risultato finale e aumentare i guadagni.

Quanto Guadagna un Serramentista

Il guadagno di un serramentista dipende da vari fattori. Innanzitutto bisogna precisare che si tratta di un artigiano che può lavorare in libera professione o anche come dipendente per un laboratorio terzo o per un’impresa che si occupa di falegnameria.

Di solito chi realizza e monta i serramenti parte proprio da questa posizione di impiegato e solo in seguito decide di mettersi in proprio aprendo un laboratorio tutto suo.

La remunerazione percepita dal serramentista cambia dunque a seconda di come svolge il suo lavoro.

In media possiamo fornire indicativamente uno stipendio di 8 euro all’ora, per un totale di circa 14.800 euro annui di stipendio lordo, se si parla di dipendenti. La remunerazione propria di chi svolge questo lavoro in forma di libera professione, invece, può anche arrivare oltre i 2.000 euro al mese.

Ovviamente lo stipendio è correlato anche al livello di esperienza:

  • Un Operaio Specializzato entry level, cioè alla prima esperienza o comunque con meno di 3 anni di esperienza lavorativa può aspettarsi uno stipendio medio mensile che si aggira sui 1.350 euro netti.
  • Un Operaio Specializzato a metà carriera, con 4-9 anni di esperienza, può mediamente aggiudicarsi come busta paga circa 1.520 euro mensili
  • Operaio Specializzato esperto con 10-20 anni di esperienza guadagna in media 1.750 euro al mese.
  • Un Operaio Specializzato a fine carriera con più di 20 anni di esperienza infine, si può attendere una retribuzione media complessiva di 1.840 euro mensili.

Molto dipende dalla fama che riesce a costruirsi il serramentista, dal giro di clienti e dalla sua capacità di sapersi vendere. Se da una parte internet con i vari e-commerce può penalizzare il lavoro degli artigiani dall’altra, sapendo sfruttare a dovere il web, il serramentista può renderlo un’ottima fonte di pubblicità a basso costo.