Riscaldamento industriale con pompa di calore

0
21
riscaldamento industriale

Quando si parla di riscaldamento industriale si intende l’emanazione di calore all’interno dello stabilimento in questione; trattandosi di un ambiente di grandi dimensioni, è bene preferire tra le apparecchiature che è possibile installare la pompa di calore industriale che rientra, appunto, tra gli impianti di condizionamento industriale.

È bene fin da subito sapere che bisognerà rivolgersi a esperti nel settore per procedere con l’installazione di questo apparecchio affinché si possa essere sicuri del risultato finale del lavoro che, difatti, dovrà soddisfare principalmente due requisiti: efficacia ed efficienza.

Non solo, prima del montaggio, i professionisti dovranno effettuare delle verifiche riguardanti alcuni fattori per consigliare l’impianto più adatto; come, ad esempio, l’altezza dell’edificio o del fabbricato oppure l’area da riscaldare o la frequenza di riscaldamento quindi, ad esempio, per quante ore al giorno sarà necessario riscaldare la zona, ecc.

Pompe di calore industriali: breve introduzione

Prima di illustrare i vantaggi che si riscontrano nell’utilizzo ed il loro funzionamento, capiamo cosa sono queste apparecchiature. Le pompe di calore industriali sono definite dei sistemi complessi che funzionano utilizzando l’energia termica, prodotta sia da fonti idriche sia eoliche, che viene in seguito trasferita all’interno degli ambienti con lo scopo di riscaldarli quando fa freddo e il clima è rigido e di refrigerarli quando fa caldo.

Pompe di calore industriali: vantaggi

Ancor prima di capire il funzionamento delle pompe di calore industriali, illustriamo già i vantaggi per comprendere fin da subito quanto sia importante decidere di installare un’apparecchiatura simile. In primis, chiunque dovesse decidere di utilizzare una pompa di calore strizzerà l’occhio al Pianeta perché starà facendo una scelta ecologica.

Infatti, le emissioni di Co2, ovvero di anidride carbonica, saranno ridotte perché il rapporto tra energia resa ed energia utilizzata è decisamente vantaggioso. Un altro vantaggio lo si potrà constatare sul proprio portafoglio, quindi dal punto di vista economico.

Si riscontrano anche diversi vantaggi nella scelta di una pompa di calore di questo tipo rispetto ad una tradizionale. Dopo aver illustrato alcuni dei benefici che si possono riscontrare, poniamo subito l’accento dicendo che un dispositivo simile si posiziona sul podio per essere efficiente, green e conveniente. Ora vediamo come funzionano.

Come funzionano?

La pompa di calore è composta da altri macchinari ovvero un evaporatore; un condensatore; una valvola di espansione e un compressore. Il funzionamento è magistrale e deve seguire delle fasi ben precise altrimenti non si otterrebbe il risultato sperato.

Partiamo col dire che tutto il sistema è collegato a un circuito geotermico e a un circuito di riscaldamento che è presente all’interno dell’industria. Il via lo dà l’energia che proviene dall’ambiente, infatti quest’ultima verrà raccolta dal circuito e farà evaporare il liquido refrigerante presente all’interno di quest’ultimo.

Successivamente, il liquido diventato gas circolerà all’interno del compressore che andrà a compiere una compressione al fine di aumentare il livello della temperatura del gas. A questo punto l’energia termica verrà trasferita all’interno del circuito di riscaldamento dove si raffredderà, tornando così allo stato liquido. Il liquido refrigerato perderà automaticamente pressione e dalla valvola di espansione ritornerà nel circuito geotermico. Il ciclo potrà iniziare nuovamente.

Questi apparecchi risultano estremamente utili e soprattutto efficienti, se si ha intenzione di sceglierli è bene, lo ripetiamo, affidarsi a esperti che vantano anni e anni di esperienza per ottenere un lavoro impeccabile, sicuro e trasparente.