Fresatura e tornitura, cosa sono e quali differenze

0
182
fresatura di un oggetto

La fresatura e la tornitura sono entrambe tecniche di lavorazione meccanica utilizzate per rimuovere materiale da un pezzo di lavoro per ottenere una forma desiderata. Tuttavia, ci sono alcune differenze chiave tra le due tecniche.

Differenza tra fresatura e tornitura

La fresatura utilizza un utensile rotante chiamato fresa per rimuovere il materiale da un pezzo di lavoro fissato su una tavola di fresatura. La fresa può essere utilizzata per creare geometrie complesse e precise, come scanalature, fori e tasche, e può anche essere utilizzata per produrre superfici piane.

La tornitura utilizza un utensile rotante chiamato tornio per rimuovere il materiale da un pezzo di lavoro fissato su un mandrino. La tornitura è utilizzata principalmente per produrre oggetti cilindrici, come pezzi di tubature, barre e viti, e può anche essere utilizzata per produrre forme esterne complesse come forme a tacca.

In sintesi, la differenza principale tra fresatura e tornitura è che la fresatura è utilizzata per produrre geometrie complesse e precise su pezzi di lavoro piatti, mentre la tornitura è utilizzata principalmente per produrre oggetti cilindrici e forme esterne complesse su pezzi di lavoro rotanti.

Come si diventa operai specializzati in lavorazioni meccaniche di precisione

Diventare un operaio specializzato in lavorazioni meccaniche di precisione richiede una combinazione di formazione ed esperienza. Di seguito sono riportati alcuni passi che puoi intraprendere per diventare un operaio specializzato in questo ambito:

  1. Formazione scolastica: è importante avere una buona base di conoscenze in matematica, scienze e tecnologia. La maggior parte delle scuole superiori offrono corsi di tecnologia meccanica, inclusi corsi di lavorazioni meccaniche di precisione.
  2. Formazione professionale: una volta completata la scuola superiore, è possibile intraprendere una formazione professionale in una scuola tecnica o in un college che offre corsi di lavorazioni meccaniche di precisione. Questi corsi possono insegnare le competenze pratiche necessarie per diventare un operaio.
  3. Esperienza lavorativa: una volta completata la formazione scolastica e professionale, è importante acquisire esperienza lavorativa pratica. Ciò può essere fatto attraverso un apprendistato o un lavoro part-time in un’officina meccanica che utilizza macchine a controllo numerico.
  4. Certificazioni professionali: alcuni stati e aziende richiedono che gli operatori specializzati in lavorazioni meccaniche di precisione abbiano certificazioni professionali. Ci sono molti programmi di certificazione disponibili, alcuni dei quali sono specifici per questo settore.
  5. Continuo aggiornamento: il settore delle lavorazioni meccaniche di precisione è in costante evoluzione, quindi è importante continuare a formarsi e aggiornarsi per rimanere competitivi sul mercato del lavoro.

Quanto guadagna un operaio specializzato in lavorazioni meccaniche di precisione

Il guadagno di un operaio specializzato in lavorazioni meccaniche di precisione dipende da diversi fattori, tra cui il livello di esperienza, la posizione geografica, la dimensione e il tipo di azienda e l’eventuale possesso di certificazioni professionali.

In generale, possiamo affermare che un operaio specializzato in lavorazioni meccaniche di precisione può guadagnare un salario medio annuo che va da 25.000 a 45.000 euro, ma questo può variare notevolmente a seconda delle condizioni di lavoro e delle opportunità di carriera.

Gli operatori con maggiore esperienza e qualifiche possono guadagnare salari più elevati, con un guadagno medio annuale intorno ai 50.000 a 70.000 euro, inoltre, alcune aziende possono offrire fringe benefits come possibilità di crescita professionale, assicurazioni sanitarie, ferie pagate, buoni pasto, smartphone, auto di servizio ed altri benefici.

E’ importante notare che i salari possono variare anche in base al Paese in cui si lavora e alle condizioni economiche generali.