Come fare manutenzione alle inferriate delle tue finestre

0
810
inferriate manutenzione e pulizia

E’ da molto tempo che hai installato le inferriate alle tue finestre? Questo tipo di scelta ti avrà sicuramente permesso di aumentare il livello di sicurezza all’interno della tua dimora. Ma come accade per tante altre soluzioni domestiche, anche nel caso delle inferriate è fondamentale considerare una manutenzione che dovrà essere più o meno regolare. Hai notato un eccessivo deposito di sporcizia o ruggine? Non temere: in questo approfondimento troverai i consigli utili per far tornare le tue inferriate a un ottimo stato. Come se fossero state appena prodotte dal fabbro a cui ti sei rivolto!

La loro esposizione al freddo, alla pioggia e all’inquinamento non fa altro che causare il deposito di polvere e sporcizia. E allora vediamo in che modo rimuovere tutto questo!

Come si puliscono le inferriate?

Notare la vernice danneggiata nelle inferriate è qualcosa di assolutamente normale, ma se non intervieni rischi di assistere alla formazione di ruggine. E’ una delle prime cose che vengono dette nel momento dell’installazione: servirà una periodica manutenzione che potrai fare in totale autonomia, al fine di prevenire o sistemare delle situazioni così spiacevoli. Di solito questi accessori di sicurezza sono realizzati in acciaio zincato, molto resistente, che richiede comunque di una pulizia costante.

La prima cosa da fare è rimuovere la polvere, per allontanare eventuali residui di sabbia con panni in microfibra, che attirano e intrappolano la polvere. Puoi aiutarti con acqua tiepida andando poi ad asciugare il tutto con un panno in cotone. Non dovrai mai usare detergenti aggressivi che sono fatali per l’acciaio zincato. Basta solo l’acqua, oppure usa un po’ di sapone in modo delicato. Nel caso in cui ci siano delle macchie dovrai agire senza compromettere la vernice o la stessa superficie dell’inferriata:

  • Macchie: usa un mix di acqua, latte (uno o due bicchieri) e un po’ di borotalco. Usa uno spazzolino e gratta in modo deciso ma con un po’ di delicatezza sulle macchie.
  • Incrostazioni: in questo caso è bene usare l’aceto mescolato con acqua, per applicarlo direttamente con l’uso di un panno o di uno spazzolino.

In entrambe i casi dovrai poi risciacquare in modo abbondante e asciugare prima di passare alla prossima fase.

La fase di lucidatura

Utilizza un ulteriore metodo naturale, affidandoti a un po’ di olio. Può sembrare strano ma servirà per dare grande lucentezza all’inferriata. Anche in questo caso ti basterà poi passare un panno asciutto e pulito per rimuovere l’avanzo di olio in eccesso e il gioco è fatto. Basta davvero poco per riuscire a ripristinare in sicurezza le tue inferriate e riuscire a farle apparire come nuove!