Come trovare facilmente un facchino per il tuo trasloco

0
345
trasloco

La scelta o la necessità di un cambiamento importante può coincidere con un trasloco: per la serie “Cambio vita, cambio casa”. Poter riorganizzare le proprie cose, i propri oggetti e i mobili in vista di questo trasferimento non sarà così veloce e immediato. In particolare se pensiamo ad arredi ingombranti. La fase che precede il trasloco sarà importante proprio a livello organizzativo. Si potrà decidere di agire in autonomia, oppure fare affidamento a una ditta di traslochi. E’ giusto chiedersi se rivolgersi a un team di esperti che può alleggerire peso e tensione tipiche di tale fase.

Ma in che modo si rintraccia un facchino? In tuo soccorso arriva un portale italiano come facchino.it, dove è possibile trovare ciò che serve per procedere in modo sicuro nella fase di trasloco.

Traslocare con un’impresa

Chi sceglie questa direzione potrà affidarsi a professionisti altamente qualificati che si occuperanno di tutto: dal sopralluogo preventivo fino al montaggio dei tuoi mobili una volta giunti a destinazione. Solitamente si opera con un’attenta organizzazione del lavoro da fare, creando una lista dettagliata dei vari step. Le fasi del trasloco sono gestite dai professionisti contattati, con massima sicurezza e protezione del mobilio al fine di evitare danni o perdite. Tale opzione è indubbiamente più pratica per traslochi civili o industriali, offrendo un servizio di facchinaggio completo per clienti pubblici e privati. Un facchino può garantire l’utilizzo di strumenti e macchinari che facilitano sollevamento e dislocamento degli arredi nel rispetto delle esigenze del cliente.

Il trasloco fai da te

Se invece preferisci procedere in autonomia è giusto mantenere una certa lucidità e mostrare un ottimo spirito organizzativo. Può essere fondamentale affidarsi a una consulenza per conoscere eventuali documentazioni o pratiche burocratiche necessarie. Anche in questo caso il portale Facchino.it offre una serie di informazioni che sono necessarie per affrontare ogni tipologia di trasloco, anche in termini di tempistiche. In questo modo potrai organizzare tutto con massima serenità e avere un piano chiaro sul da farsi. E’ ideale dividere la casa per zone, andando a preparare scatoloni che saranno poi raggruppati insieme, annotando numeri o sigle per riuscire a rendere riconoscibile il contenuto in pochi secondi.

Le tipologie

Devi traslocare da un’abitazione personale oppure da un ufficio? Il tipo di approccio che dovrai avere non sarà uguale considerando le due situazioni. Inoltre è necessario considerare le diversità legate ai traslochi internazionali o nazionali, non solo per la distanza da percorrere ma per i tempi complessivi del trasferimento. Trovare quindi un “mediatore” che offra un servizio a prezzi economici è la chiave per pianificare al meglio ogni step.

Non dimentichiamo che anche chi deciderà di procedere in autonomia dovrà procurarsi il materiale necessario per preparare e smistare gli oggetti. Pensiamo agli scatoloni che servono per contenere i tuoi beni personali e che sono spesso difficili da reperire. E’ possibile anche comprare un kit completo online, da ricevere comodamente a casa, trovando le giuste scatole a costi contenuti.