La multifunzionalità delle macchine per la pulizia industriale

0
62
macchine per pulizia industriale

A seguito dell’emergenza da Covid-19 i servizi delle imprese di pulizie hanno subito enormi richieste, non solo pulizie per condomini, scuole spazi pubblici ma ancora di più per quanto riguarda il ramo industriale, cioè quegli spazi che coinvolgono soprattutto gli ambienti lavorativi. Pulizie e sanificazioni hanno subito un’impennata negli ultimi anni. Ne consegue la necessità di reperire sul mercato aziende serie, con personale adeguato che sappia lavorare al meglio specialmente utilizzando macchinari efficienti. Vediamo ad esempio le macchine industriali per la pulizia Faip, che offre una vasta gamma di attrezzature professionali di vario genere, e adatte ad ogni tipo di pulizia industriale.

I macchinari adatti per la pulizia industriale

Un primo esempio lo abbiamo sotto gli occhi ogni giorno: il lavasciuga del supermercato. Assieme a motoscope e idropulitrici, compongono la strumentazione principale di un’impresa di pulizie industriale aspiratori, monospazzole, battitappeti, lavamoquette, nebulizzatori, compressori, le più ingombranti vasche lavapezzi o i macchinari per l’igiene urbana. E la lista non sarebbe finita qui poiché gli impieghi in questo settore possono essere infiniti.

La strumentazione a motore è obbligatoria poiché la differenza principale che distingue le pulizie industriali dalle civili sono gli ampi spazi da pulire. Mentre per uffici, supermercati, magazzini possono benissimo bastare alcuni tipi di macchine, per altri tipi di strutture non sono sufficienti. Un dettaglio importante e non trascurabile è che più aumenta la professionalità del macchinario, più sono richieste preparazione e competenze per manovrarlo.

Le macchine più utilizzate nella pulizia industriale

Le motoscope rientrano nella categoria delle attrezzature più maneggevoli. L’ampia gamma disponibile in commercio offre prodotti efficienti, sempre pronti a soddisfare le esigenze dei clienti. Grazie alle versioni con uomo a bordo o senza, le motoscope sono un macchinario utile a più di una superficie: dai box di casa e cortili, ad autorimesse e magazzini. Rientrano in questa categoria per esempio le spazzatrici su strada, impiegate soprattutto da enti quali amministrazioni comunali per la pulizia di piazze, aree comunali e le strade.

Impiego simile lo hanno le lavasciuga, anche queste progettate sia per ospitare l’operatore a bordo oppure a terra. A questa tipologia è destinata principalmente la pulizia straordinaria degli ambienti, ma vengono utilizzate anche per quelle ordinarie e giornaliere. I vantaggi delle lavasciuga sono quelli di inglobare più funzioni: lavaggio, asciugatura e igienizzazione, permettendo di ridurre i tempi dedicati alla pulizia dei singoli pavimenti. Le idropulitrici sono un altro esempio tipico di macchinario per la pulizia industriale. Anche queste sono state pensate per realtà industriali e commerciali, dove sovente la quotidianità è fatta di compiti continuativi e gravosi.

Infatti, grazie alla pressione molto elevata, una idropulitrice garantisce di eliminare lo sporco più ostinato che si presenta in situazioni di lavoro estreme, dove si ha bisogno sia di pulire che di detergere. Si trova a disposizione in numerosi modelli: professionali, ad alta pressione, ad acqua fredda o ad acqua calda. La temperatura dell’acqua contraddistingue non solo la qualità della pulizia effettuata ma anche le potenzialità del macchinario stesso: con l’acqua calda infatti si impiega meno detersivo, una minore pressione garantendo in cambio un’efficienza maggiore. L’acqua calda è inoltre ideale per il settore alimentare perché capace di eliminare i grassi e le proteine dalle superfici oltre che ridurre significativamente la quantità di germi.